[MTB] Pastina

trail

DOWNLOAD

Difficoltà VERDE
Prima di iniziare la vostra uscita, se non conoscete il sentiero, vi consigliamo di usare un navigatore satellitare con indicazioni del percorso e di caricare la traccia allegata a questa recensione.

Provenendo da Ascoli Piceno (direzione Acquasanta Terme) in prossimità dell’uscita Ponte d’Arli, Bypassata la galleria ci lasciamo a sx l’antico ponte romano ed iniziamo subito a salire ripidi prima sul Monte Campero ed a seguire sul Monte Castello. La strada ripiana andando a tagliare il panoramico crinale montuoso che separa il Fosso dei Mottari dal Fosso della Sala. Giunti al bivio per Piandelloro si prosegue verso il minuscolo abitato di Scalelle e in breve si raggiunge il paese di Pastina. Passiamo attraverso il borgo prendendo a dx in prossimità di una fonte uscendo sui prati aperti. Transitiamo su pista sterrata che scende veloce dal Pizzo fino a raggiungere la confluenza tra il Fosso dell’Acqua Salata ed il Fosso Abetella. Ci troviamo in una zona remota e dimenticata, teatro, anni or sono, di spaventosi incendi di dubbia natura. La sterrata, inizialmente veloce e divertente, scivola giù dal Pizzo trasformandosi in un single track piuttosto divertente pulito e riaperto da Daniele e Chiara. Guadagnata la base del fossato, in corrispondenza di un vecchio rudere, usciamo su una brecciata e svoltiamo a sx.per poi decidere se terminare il giro , risalire verso dx per Ticchio fino ad arrivare a Radicina e scegliere di fare altri single track , o salire verso sx per la s.p. per Agelli ricca di altri spettacolari sentieri o il classico Osoli OTTIMI ANCHE IN INVERNO GRAZIE AL TERRENO ARENARIO. Vi ricordiamo sempre che questa recensione è a solo scopo illustrativo vi consigliamo ovviamente l’uso di un navigatore, della traccia allegata e magari di persone che conoscono già i sentieri della zona e buon divertimento.

Grazie a Daniele e Chiara per la recensione

pastina