[MTB] Monastero – Longobardi

monastero longobardi sentiero tecnico moutain bike

DOWNLOAD

Difficolta ROSSA
Prima di iniziare la vostra uscita, se non conoscete il sentiero, vi consigliamo di usare un navigatore satellitare con indicazioni del percorso e di caricare la traccia allegata a questa recensione.

Anello breve ma divertente con tre discese. Difficoltà rossa ma a tratti nera, quindi attenzione se è la prima volta fatevi accompagnare da qualcuno che conosce l’uscita. Partendo da Ascoli Piceno si sale su asfalto per circa 5 km, fate attenzione perché salendo ci saranno 2 bivi, prendete sempre a sinistra. Un volta preso il secondo bivio a sinistra, sarete quasi arrivati e vedrete lungo la strada un classico cartello del CAI con indicato Eremo San Giorgio, da qui inizia una sterrata di circa un 1 km che ci porterà al Monastero dove inizieremo la discesa. Ripetiamo se è la prima uscita che fate qui vi consigliamo di farvi accompagnare da un esperto perché la discesa è ripida, a tratti molto ripida con curve a gomito, single track di 1 km scarso che ci porterà direttamente sotto la diga di Castel Trosino. Da qui possiamo risalire passando sopra alla diga stessa per arrivare sulla strada principale del paese, giriamo a destra per risalire verso la famosa e più volte citata frangifuoco, ma questa volta non dobbiamo percorrerla tutta, dal cartello “Frangifuoco” basterà fare solo 1 km. Fate attenzione perché sul primo tornate che incontrerete guardate sulla sinistra e vedrete una passerella in legno, da qui inizia la seconda discesa, chiamata i Longobardi perché vi porterà diretti alla Necropoli. Questo single track è meno impegnativo del precedente e molto divertente, la prima parte breve più guidato, nella seconda più lunga molto veloce. Per finire ci troveremo di nuovo sul paese di Castel Trosino riprendiamo a destra un po di asfalto fino alla fontana e da li subito a destra per prendere il sentiero Emanuela, un trail sterrato di circa 800 mt che ci porterà al terzo tratto di discesa chiamato Palombare. Anche qui fate attenzione una volta usciti dal sentiero Emanuela vi ritroverete di nuovo su asfalto prendete a destra e continuate a salire per un po, vi farete un breve tratto di asfalto 1 km, guardate a sinistra e li inizierà l’ultimo tratto di discesa, appunto Palombare, che vi porterà diretti a Porta Cartara, buon divertimento.